Indice - Index

TRICHOLOMA TERREUM (Schff.) Kummer
Nome corrente: Tricholoma terreum var. terreum (Schaeff.) P. Kumm.

Il Tricholoma terreum è la conosciuta moretta, cresce nei boschi di conifere, in gruppi numerosi o cerchi, tipicamente nella parte finale dell'autunno fino ai primi mesi dell'inverno; è una delle ultime specie a fruttificare abbondantemente prima della pausa invernale. Il cappello, 4-8 cm, è piuttosto esile, prima campanulato-conico, poi convesso e infine aperto, più o meno umbonato, anche irregolare, con la cuticola opaca, feltrata in gioventù, poi liscia, ricoperta interamente da numerose fibrille sericee di colore grigio-nerastre o grigio topo, appressate e quasi unformi, più chiaro al margine. Le lamelle sono adnate-smarginate, larghe, fragili, non molto fitte, bianche poi di colore grigio cenere caratteristico, mai gialle. Il gambo è 3-5 cm, presto cavo, fragile, qualche volta leggermente squamoso ma per lo più liscio, di colore bianco o grigiastro. La carne è bianco-grigiastra, molto minuta e fragile, senza nessun odore o al massimo con un lieve odore fungino.

Il Tricholoma terreum è un buon commestibile; è confondibile con molte altre specie del suo gruppo, tutte commestibili e quasi tutte con odore di farina: Tricholoma scalpturatum ha lamelle che diventano gialle, Tricholoma triste presenta il filo delle lamelle più scuro, così come il gambo; Tricholoma atrosquamosum ha il cappello decorato da fibrille più diradate e non unite, Tricholoma orirubens ha la tendenza all'arrossamento. Tra le specie senza odore di farina Tricholoma myomyces è più esile e ha resti di velo sul gambo, Tricholoma gausapatum ha lamelle molto larghe e cappello molto feltrato con fibrille rialzate. Tra i Tricholoma tossici, Tricholoma pardinum possiede lamelle bianche glauche, il gambo massiccio, clavato, il cappello carnoso, raramente appianato, con cuticola decorata da squame trapezoidali e screpolata, odore farinoso.

Osservazioni sulle raccolte fotografate
Tutte le raccolte sono state determinate dall'esame visivo, macroscopico, unito all'esame organolettico.

Tricholoma terreum foto 10
Foto 10 - Canon EOS 350D, ob. EF-S 60mm f/2.8 Macro USM - 20/12/2007 - Copyright © 2007 Salvatore Saitta


Tricholoma terreum foto 9
Foto 9 - Canon EOS 350D, ob. EF 100-400mm L IS USM - 14/03/2007 - Copyright © 2007 Salvatore Saitta


Tricholoma terreum foto 8
Foto 8 - Canon EOS 350D, ob. EF 17-40mm L USM - 01/03/2007 - Copyright © 2007 Salvatore Saitta


Tricholoma terreum foto 7
Foto 7 - Canon EOS 350D, ob. EF 17-40mm L USM - 01/03/2007 - Copyright © 2007 Salvatore Saitta


Tricholoma terreum foto 6
Foto 6 - Canon EOS 350D, ob. EF 17-40mm L USM - 20/01/2007 - Copyright © 2007 Salvatore Saitta


Tricholoma terreum foto 5
Foto 5 - Canon EOS 350D, ob. EF 17-40mm L USM - 20/01/2007 - Copyright © 2007 Salvatore Saitta


Tricholoma terreum foto 4
Foto 4 - Canon EOS 350D, ob. EF 17-40mm L USM - 10/01/2007 - Copyright © 2007 Salvatore Saitta


Tricholoma terreum foto 3
Foto 3 - Canon EOS 350D, ob. EF 17-40mm L USM - 10/01/2007 - Copyright © 2007 Salvatore Saitta


Tricholoma terreum foto 2
Foto 2 - Canon EOS 350D, ob. EF 17-40mm L USM - 29/12/2006 - Copyright © 2006 Salvatore Saitta


Tricholoma terreum foto 1
Foto 1 - Canon EOS 350D, ob. EF-S 18-55mm - 20/12/2005 - Copyright © 2005 Salvatore Saitta