Indice - Index

COLUS HIRUDINOSUS Cav. & Sch.
Nome corrente: Colus hirudinosus Cav. & Sch.

Il Colus hirudinosus una specie rara che cresce nei terreni sabbiosi o concimati, in autunno. Il carpoforo inizialmente rinchiuso nel velo generale di forma ovoidale, attorno ai 2 cm di diametro, di colore biancastro, che permane poi nel fungo adulto come volva, con ife miceliari biancastre che lo collegano al substrato di crescita. Con lo sviluppo l'esoperidio si presenta in forma allungata, fino a 3-4 cm di altezza, con una serie di rami ascendenti di colore rosa-aranciato sempre pi carico che partono da un gambo comune, all'interno della volva, e confluiscono in una zona apicale a forma di disco a maglie strette, di colore rossastro-rosso scuro, ricoperto dalla gleba deliquescente verdastro-oliva-nerastra, con odore repellente per attirare gli insetti che contribuiscono cos alla dispersione delle spore. La carne fragile, porosa, biancastra, con odore nauseante di feci.

Il Colus hirudinosus ovviamente non commestibile. Ad un esame sommario pu essere confuso con Clathrus ruber, di taglia maggiore e ben diverso per la conformazione dell'esoperidio.

Osservazioni sulle raccolte fotografate
Tutte le raccolte sono state determinate con l'analisi macroscopica, sufficiente per il riconoscimento. disponibile l'exsiccata della raccolta 1 (foto 1) e della raccolta 3 (foto 3).

Colus hirudinosus foto 1
Foto 1 [IMG5543] - Canon EOS 350D, ob. EF-S 60mm f/2.8 Macro USM
Monti Peloritani, 350m [P7], 20.XII.2007

Copyright 2007 Salvatore Saitta


Colus hirudinosus foto 2
Foto 2 [IMG5552] - Canon EOS 350D, ob. EF-S 60mm f/2.8 Macro USM
Monti Peloritani, 350m [P7], 26.XII.2007

Copyright 2007 Salvatore Saitta


Colus hirudinosus foto 3
Foto 3 [IMG7990] - Canon EOS 350D, ob. EF-S 60mm f/2.8 Macro USM
Monti Peloritani, 350m [P7], 26.XII.2008

Copyright 2008 Salvatore Saitta