Indice - Index

SUILLUS GREVILLEI (Klotzsch.: Fr.) Singer
Nome corrente: Suillus grevillei (Klotzsch.: Fr.) Singer

SIN.: Suillus elegans (Schumacher) Snell

Il Suillus grevillei cresce nei boschi di larice, a gruppi anche numerosi, dall'estate all'autunno. Il cappello, 4-15 cm, inizialmente emisferico, poi convesso, raramente completamente disteso, con un umbone ottuso non sempre presente, con l'orlo involuto per lungo tempo, qualche volta con tracce del velo parziale; la cuticola molto vischiosa con il tempo umido, di colore variabile dal giallo limone fino al bruno-arancio. I tubuli sono da adnati a decorrenti, lunghi fino a 1 cm, di colore giallo, poi brunastri. I pori sono molto piccoli, rotondi, inizialmente gialli poi olivastri, macchiati di bruno-rossastro alla corrusione. Il gambo, alto 5-12 cm, cilindrico, prima tozzo poi slanciato, con la superficie ricoperte da granulazioni concolori al cappello, su sfondo biancastro-giallo chiaro. Il velo parziale congiunge nel giovane il gambo col cappello, poi lascia un anello fugace, di colore bianco-giallo chiaro. La carne dapprima soda, poi molle e acquosa, di colore giallastro, virante al rosa-grigio alla sezione, con odore gradevole e sapore acidulo.

Il Suillus grevillei commestibile, previa asportazione della cuticola come in tutti i Suillus. Pu essere confuso con Suillus bresadolae, dai pori pi larghi e con riflessi grigiastri, sempre commestibile.

Osservazioni sulle raccolte fotografate
La raccolta 1 (foto 1) stata determinata dall'esame visivo, macroscopico.

Suillus grevillei foto 1
Foto 1 - Canon EOS 350D, ob. EF 17-40mm L USM - Aprica, 23/08/2007 - Copyright 2007 Salvatore Saitta