Indice - Index

CORTINARIUS TRIVIALIS Lange
Nome corrente: Cortinarius trivialis Lange

Il Cortinarius trivialis una specie comune dei boschi di latifoglie, in particolar modo Populus e Quercus, e cresce a piccoli gruppi dall'estate all'autunno. Il cappello, 4-8 cm, inizialmente emisferico-conico, poi convesso, infine disteso, con un largo umbone al centro, talvolta depresso, con la superficie vischiosa con l'umidit, asciutta solo con il tempo molto secco, di colore variabile dal giallo-ocraceo al bruno-aranciato-rossiccio, con qualche sfumatura olivastra. Le lamelle sono adnate, fitte, di colore grigio-violaceo poi brunastre con la deposizione sporale, con il filo pi chiaro, biancastro. Il gambo, alto 5-10 cm, cilindrico, sodo, diritto o flessuoso, da slanciato a pi robusto, con la superficie biancastro-violacea ricoperta in basso da numerose scaglie sovrapposte, resti della cortina, di colore ocra-arancio-brunastro. La carne di colore biancastro-ocraceo, senza odore o sapore particolari. Le spore sono ellissoidali-amigdaliformi, 12-16(17) x 6.5-8(10) micron, ricoperte da verruche grossolane, spesso unite tra loro a formare come delle incrostazioni (foto).

Il Cortinarius trivialis non commestibile. facilmente riconoscibile per le decorazioni che ricoprono il gambo; Cortinarius elatior, di taglia maggiore, possiede un cappello fortemente striato-rugoso in senso radiale e odore mielato.

Osservazioni sulle raccolte fotografate
La raccolta 1 (foto 1) stata determinata macroscopicamente e confermata dalla microscopia; l'exsiccata disponibile. La raccolta 2 (foto 2) stata determinata solo tramite esame macroscopico.

Cortinarius trivialis foto 2
Foto 2 [IMG7146] - Canon EOS 350D, ob. EF-S 60mm f/2.8 Macro USM
Monti Nebrodi, 900m [N3], 15.X.2008

Copyright 2008 Salvatore Saitta


Cortinarius trivialis foto 1
Foto 1 [IMG5328] - Canon EOS 350D, ob. EF-S 60mm f/2.8 Macro USM
Monti Nebrodi, 950m [N2], 02.XI.2007

Copyright 2007 Salvatore Saitta