Indice - Index

CORTINARIUS SANGUINEUS (Wulf.: Fr.) Fries
Nome corrente: Cortinarius sanguineus (Wulf.: Fr.) Fr.

Il Cortinarius sanguineus una bellissima Dermocybe che cresce nei boschi di conifere di montagna, soprattutto di abete rosso e abete bianco, spesso in zone umide e tra il muschio, dall'estate all'autunno. Il cappello, 1-5 cm, inizialmente conico, poi convesso e infine aperto, con un umbone ottuso non sempre evidente e l'orlo da involuto a eccedente, con la cuticola fibrillosa, liscia e non vischiosa, di colore da rossastro a rosso-sangue, pi scura al centro. Le lamelle sono adnate, fitte, dello stesso colore del cappello, con riflessi brunastro chiari e il filo leggermente eroso, concolore. Il gambo, alto 3-8 cm, cilindrico, molto slanciato, spesso sinuoso, con la superficie asciutta, di colore rosso con zone pi chiare perch percorso da fibrille longitudinali brillanti e zone pi scure rosso fuoco-porpora, con la base rosa-arancio per il micelio che la ricopre. La carne di colore rossastro, pi scura verso i bordi, con odore di cuoio o legno di cedro e sapore amarognolo.

Il Cortinarius sanguineus velenoso; per le sue caratteristiche peculiari facilmente riconoscibile macroscopicamente.

Osservazioni sulle raccolte fotografate
La raccolta 1 (foto 1) stata determinata macroscopicamente, visto che il fungo inconfondibile.

Cortinarius sanguineus foto 1
Foto 1 [IMG5014] - Canon EOS 350D, ob. EF 17-40mm L USM
Aprica, 23.VIII.2007

Copyright 2007 Salvatore Saitta