Indice - Index

CLITOCYBE COSTATA Kuhn. & Romagn.
Nome corrente: Clitocybe costata Kuhn. & Romagn.

La Clitocybe costata un fungo non molto comune dei boschi di latifoglie e conifere, rinvenibile in gruppetti in autunno. Il cappello, 2-6 cm, inizialmente convesso, poi depresso o imbutiforme, senza umbone, sericeo feltrato, con l'orlo spesso pi o meno festonato, scanalato e inciso da tipiche costolature a forma di Y, di colore bruno-ocraceo-arancio, pi carico all'orlo. Le lamelle sono molto fitte, molto decorrenti, di colore prima crema-biancastre, poi ocreaceo-crema. Il gambo, alto 2-5 cm, cilindrico, fibroso, rugoso, ispessito alla base dove spesso presenta del tomento bianco, dello stesso colore del cappello, ma pi chiaro, pieno poi cavo, con fibrille biancastre longitudinali. La carne bianca, fino a ocraceo-pallida, con odore forte con componente cianica; la cuticola reagisce con KOH diventando bruno-scuro.

La Clitocybe costata commestibile; pu essere molto simile a C. gibba dalla quale differisce per il gambo concolore al cappello, la mancanza di umbone e la reazione positiva con KOH; Clitocybe alkaliviolascens si distingue per la caratteristica reazione viola della cuticola con idrossido di potassio e le lamelle gialle.

Osservazioni sulle raccolte fotografate
Tutte le raccolte sono state determinate macroscopicamente e tramite la reazione della cuticola al KOH; la raccolta 3 (foto 3) stata anche confermata dall'analisi di Marino Zugna.

Clitocybe costata foto 3
Foto 3 [IMG7459] - Canon EOS 350D, ob. EF-S 60mm f/2.8 Macro USM
Monti Peloritani, 850m [P1], 29.X.2008

Copyright 2008 Salvatore Saitta


Clitocybe costata foto 2
Foto 2 [IMG3560] - Canon EOS 350D, ob. EF 17-40mm L USM
Monti Peloritani, 850m [P1], 24.X.2006

Copyright 2006 Salvatore Saitta


Clitocybe costata foto 1
Foto 1 [IMG3466] - Canon EOS 350D, ob. EF 17-40mm L USM
Monti Peloritani, 850m [P1], 12.X.2006

Copyright 2006 Salvatore Saitta