Indice - Index

LACTARIUS FULVISSIMUS Romagnesi
Nome corrente: Lactarius fulvissimus Romagnesi

Il Lactarius fulvissimus è un fungo diffuso che cresce nei boschi di latifoglie o misti, a gruppi anche numerosi, in autunno. Il cappello, 3-7 cm, è abbastanza carnoso, inizialmente convesso, con umbone più o meno evidente e margine involuto, poi aperto più o meno imbutiforme, con la cuticola rugosa, pruinosa, opaca, vischiosa con il tempo umido, di colore vivo arancio-fulvo-rossastro. Le lamelle sono da adnate a decorrenti, fitte, con lamellule, di colore crema-ocra-giallastro, più scure allo sfregamento o per vetustà. Il gambo è cilindrico, attenuato in alto, pruinoso, vellutato, più chiaro del cappello o concolore. La carne è di colore bianco-giallastra, con un odore simile a quello di Lepiota cristata secondo alcuni autori, gommoso, con sapore mite, la cuticola vira al verde-olivastro con KOH (foto 4); il lattice è bianco immutabile.

Il Lactarius fulvissimus deve essere considerato non commestibile; Lactarius volemus, molto simile, ha un odore caratteristico di pesce o aringhe, come le Russule del gruppo amoena (R. amoenicolor). Lactarius mitissimus cresce sotto betulle, ha una cuticola asciutta, opaca, non zonata, talvolta con guttule più scure, e il margine liscio, non striato; Lactarius aurantiacus cresce sotto conifere e latifoglie e presenta una cuticola viscida e lucida, non zonata, con reazione negativa al KOH, e il margine sottile finemente striato.

Osservazioni sulle raccolte fotografate
Tutte le raccolte sono state determinate dando la priorità alla reazione macrochimica al KOH sulla cuticola; il restante quadro macro- e microscopico concorda ma sulla determinazione restano alcuni dubbi.

Descrizione della raccolta in foto 7:
Cappello 2.5-4.5 (6) cm, liscio, un po' vischioso con il tempo umido, margine liscio, regolare, con un umbone acuto, di colore aranciato/brunastro più o meno intenso, con il margine più chiaro, ocraceo/aranciato, sempre sfumato col disco e mai nettamente di colore più chiaro Lamelle abbastanza fitte, di colore crema/aranciate, nettamente più chiare del cappello e del gambo. Gambo alto 4-6 cm, in maggioranza cilindrico, liscio, concolore al cappello, biancastro alla base dove talvolta si presenta tomentoso. Carne di colore crema, con odore netto di gomma, sapore dolce. Lattice abbondante, bianco puro, anche isolato su carta, con sapore dolce. Reazioni chimiche KOH su cappello verde oliva, stessa reazione ma più chiara sulla carne. Guaiaco negativo, anche se dopo una decina di minuti il contorno della goccia depositata sulla carne era azzurrino. Habitat Cedrus spp, Pinus spp, Quercus spp, Castanea sativa.

Lactarius fulvissimus foto 7
Foto 7 [IMG1983] - Canon EOS 7D, ob. EF-S 60mm f/2.8 Macro USM
Monti Peloritani, 850m [P1], 19.XI.2011

Copyright © 2011 Salvatore Saitta


Lactarius fulvissimus foto 6
Foto 6 [IMG7533] - Canon EOS 350D, ob. EF-S 60mm f/2.8 Macro USM
Monti Peloritani, 850m [P1], 03.XI.2008

Copyright © 2008 Salvatore Saitta


Lactarius fulvissimus foto 5
Foto 5 [IMG5389] - Canon EOS 350D, ob. EF-S 60mm f/2.8 Macro USM
Monti Peloritani, 850m [P1], 06.XI.2007

Copyright © 2007 Salvatore Saitta


Lactarius fulvissimus foto 4
Foto 4, reazione al KOH 30% [IMG3636] - Canon EOS 350D, ob. EF 17-40mm L USM
Monti Peloritani, 850m [P1], 25.XI.2006

Copyright © 2006 Salvatore Saitta


Lactarius fulvissimus foto 3
Foto 3 [IMG3627] - Canon EOS 350D, ob. EF 17-40mm L USM
Monti Peloritani, 850m [P1], 25.XI.2006

Copyright © 2006 Salvatore Saitta


Lactarius fulvissimus foto 2
Foto 2 [IMG3626] - Canon EOS 350D, ob. EF 17-40mm L USM
Monti Peloritani, 850m [P1], 25.XI.2006

Copyright © 2006 Salvatore Saitta


Lactarius fulvissimus foto 1
Foto 1 [IMG3597] - Canon EOS 350D, ob. EF 17-40mm L USM
Monti Peloritani, 850m [P1], 17.XI.2006

Copyright © 2006 Salvatore Saitta